STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Festa di compleanno parte IFERRAGOSTODitala cuginetta NIKLALa mia prima voltail mio cambiamentoregalo di compleannoQuando un cazzo e poco
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

L'idraulico (2^ puntata)
Sei una puttana, mi aveva sussurrato in un orecchio mio marito stringendomi forte. Ero sorpresa. Mio marito non mi aveva mai detto una cosa del genere e non era questa la mia sola sorpresa. L’altra è che sentivo il suo cazzo diventare duro contro di me, come da tanto non lo sentivo. Si eccitava sempre di più. Anziché dire qualunque cosa che mi appariva rischiosa, pensando alla mia recente avventura, preferii assecondare questo suo inatteso, ma evidente desiderio. Gli presi in mano il cazzo e me lo portai tra le cosce stringendole. Ebbe un sussulto, a sua volta mi premette una mano sul culo e mi baciò sul collo. Mi girai in modo che venisse completamente su di me, aprii le gambe ed il suo cazzo entrò duro, deciso, tutto dentro facendomi spalancare la bocca in un anelito di libidine che mi fece vibrare come un’anguilla. Mio marito era arrapato quanto me e la nostra chiavata durò a lungo. Mi penetrò con energia e io gli trasmisi tutta la voglia che avevo di sentirlo nella fica. Arrivai a godere un attimo prima di lui. Appena sentì questo mio momento magico, subito sborrò riempendomi di sperma e continuando a scoparmi la fica bagnata e spumosa. Sfibrati, stemmo un po’ così. Accese una sigaretta e poi disse: - Mi ami? - Ma certo, caro – risposi- perché me lo chiedi? - Perché so che hai fatto la puttana e ti sei fatta scopare. Rimasi senza fiato e questa volta capii che sarebbe stato inutile negare. Non mi rendevo conto del perché, ma ero sicura che Mario sapeva tutto. Mi domandavo soltanto come poteva avere fatto a saperlo e quale imprudenza avevo potuto commettere per tradirmi. Nello stesso tempo mi chiedevo come mai mio marito appariva così indifferente alla cosa. Anzi sembrava che ne avesse ricevuto l’impulso a far come una volta l’amore. - Dimmi cosa sai – ebbi la forza di dire. Il racconto di mio marito mi lasciò stupefatta. Ma via via che procedeva, anche tranquilla Egli prima di tutto mi confidò che aveva notato il raffreddamento che c’era stato nei nostri rapporti sessuali e se ne assumeva, disse, la responsabilità, pur ammettendo che l’abitudine e l’assuefazione spesso combinano il guaio di nascondere agli occhi di un marito le attrattive della moglie. Poi aggiunse che l’idea di fare qualcosa per rigenerare il loro menage un po’ stanco era nata dall’incontro con un vecchio amico che non vedeva da molti anni. Questo amico era l’idraulico dal quale io avevo creduto di essere stata sedotta. Mio marito aveva combinato tutto con lui. Lui non era affatto un idraulico.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 48): 5.02 Commenti (1)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10