STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
una calda estate a casa di mia suocera.Mikela la santa troiettaNata per amareil vero piacere a 40 anni. 2a partewebcam a tradimentostoria impossibile(fatto vero)Il ricatto di GwendaMia moglie con Pippo
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una gran Troia .
premetto subito che era una gran porca solo a guardarla mi veniva il cazzo Durissimo.

mi ero trasferito dal mio paese per motivi di lavoro dopo aver cominciato ha lavorare per una nuova ditta a 300 km da casa cominciai ad occuparmi di trovare una casa dove poter vivere, visto che fino al quel momento vivevo in albergo . raccontai ad un mio collega che avevo bisogno di un appartamento e lui molto spontaneamente mi disse che la suocera aveva un monolocale libero, io dissi che andava benissimo e che alla sera avrei voluto vederlo.arrivato nella via notai subito di avere gli occhi puntati addosso ,io ammetto che il profumo di topa lo sento a distanza, quella strada era pieno di figa,presi subito la casa senza pensarci due volte. esco una mattina per andare a lavoro e trovo un biglietto sulla porta diceva " ciao sono claudia ho visto che sei nuovo e magari non hai amici , se ti va di cooscermi quando mi vedi fermami. vi assicuro che ero ha bocca aperta ero capitato in un covo di troie, una vera manna dal cielo per chi ama scopare. cmq ci conoscemmo e la mia voglia di scoparla era assurda ma non volevo perche nel frattempo ero diventato amico del padre e della madre e poi io ero quasi 8 anni piu grande di lei. passarono i mesi ma la voglia di scoparla aumentava la mia finestra dava al suo balcone e lei spropositamente si sedeva con il culo nella ringhiera del balcone e io spropositamente la osservavo, ma piu passava il tempo e piu pensavo che ormai era passato troppo tempo e non sarei piu riuscito a scoparmela. circa due mesi dopo ,vidi una macchina sotto casa sua che l aspettava era il suo nuovo ragazzo , li pensai "cazzo che sfiga" pensai che ormai fosse finita li ,dopo mille sguardi e mille seghe mi convinsi a mollare la presa per non rischiare anche perche il suo uomo era un ragazzo che avevo incontrato anche in un lavoro che feci ,quindi non volevo rischiare. Li capi´ che lei era una gran troia amava il suo ragazzo ma l idea di non avermi scopato la faceva impazzire ,un giorno ero seduto nel portone di casa era estate piena e in casa faceva un caldo da morire, "le donne dicono che sono un bellissimo ragazzo ma io non riesco a vederlo e ammetto di avere anche un gran bel cazzo che si nota e come saro´ sui 24 cm" la madre mi vide e mi venne incontro anche lei voleva scoparmi ma non mi interessava ,io volevo sua figlia, all improvviso mentre parlavo con la madre spunto fuori la figlia si avvicino e si sedette affianco a me. la madre capi il tutto e disse ragazzi io vado, a quel punto pensai ora ti distruggo,mi fissava il pacco e si vedeva a occhio nudo come si gonfiva , volevo assolutamente scoparla dio santo... mi disse che fai la notte e io niente oggi un po di tv e poi a letto domani si lavora,se riesco e sei sveglio passo a trovarti e io acconsenti e dissi ti lascio la porta aperta basta solo che tiri giu la maniglia ed entri e lei rispose ok ma non dormire!!!! sapevo che sarebbe stato il mio momemto. erano le 10 di sera sentii la macchina del suo ragazzp che la riportava a casa,guardai dalle tapparelle ,la gran troia fece finta di entrare nel suo portone e quando il ragzzo spari la vidi come un razzo dirigersi all mia porta.entro tutta arrapata aveva solo in testa orati sfondo e io idem "anche lei non scherzava era molto aggressiva" chiuse la porta e ci lanciammo l uno contro l altro comincio a spogliarmi anzi strapparmi tutto io la girai e la buttai sul letto un particolare mi rimase impresso cerco di togliersi una collana di perle nel tram tram dell ecitazione non ci riusci e vi giuro che se la strappo dal collo senza aprirla potete immaginarvi che donna era e che voglia di scopare che aveva.. la spogliai tutta una figa da paura che mi diceva scopami ti prego scopamiiiiii !!! dopo dei preliminari cortissimi la penetrai con tutta la forza che avevo dio santo era una gran troia mi diceva frasi del tipo il mio ragazzo non mi fa venire TI PREGO FAMMI VENIREEEEE!!!!!! ERA IMPREDA AL PANICO GOCCIOLAVA COME UNA CAGNA.. io la scopavo di brutto il cazzo in figa con la mano destra un dito nel culo e con la sinistra mi spompinava il dito della mano sinistra. la scopai per circa 10 minuti quando all improvviso comincio ad urlare DIOOOOOO STO VENENDOOO FAMMI VENIREEEE LUCA TI PREGOOOOO ERA IMPAZZITA POMPAI ANCORA DI PIU E ALL IMPROVVISO SENTIIII VENGOOOOOOO DIOOOOOO COMICIO A SQUIRTARE TUTTA LA STANZA UN GETTO DI LIQUIDO VAGINALE DA PAURA AVEVA AVUTO UN ORGASMO DA PAURA VI ASSICURO DOPO CHE E VENUTA ERA SPAVENTATA, ma io non ero sazio la misi a novanta sul tavolo e la inculai ke urla le avra sentite anche il mio vicino sicuramente,gli sfondai il culo e poi rientrai in fica e vai giu ancora 10 secondi duro lei si giro si sedette sul tavolo urlando DIO DIO DIO OOOOOOO E SCHIZZO UN ALTRA VOLTA VEDEVO CHE ERA COSI STREMATA CHE GLI TREMAVANO LE GAMBE , l avevo messa alle corde ero incazzato e quando scopo non perdono, lei era sfinita e io ricominciai a scoparla era sfinita ormai nell exstasy totale dice va solo DIOOOO DIIOOOO ,le dissi scopandola voglio che mi guardi negli occhi ,lo fece la vedevo che godeva con me con lo sguarda da oddiiooo odiiooooo stava per venire dinuovo e anchio ero arrivato al capo linea, l ultimo suo orgasmo fu un orgasmo di panico totale tremava tutta ed era sfinita e io con la mia soddisfazzione gli riempii la figa di sborra..... dal giorno dopo torno dal suo lui e non mi rivolse piu la parola .

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 12): 4.83 Commenti (2)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10