STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Sonia e Gianni - LA CONFESSIONEcornuto e inculatoIl turno di notteda una masturbazione ad una scopata da favola!la moglie del sindacoprimo tradimentoquanto sono troiala moglie
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una quasi mamma...
Scritta da: maritoeamante@hotmail.it (3)

La mia vicina di lavoro, che conosco da almeno 20 anni, ha circa 55 anni, e per la differenza di età, ha sempre detto che potrei essere suo figlio. Incontrandoci quotidianamente c'è un bel rapporto tra noi, basato sulla sincerità e stima reciproca. Ma non l'ho mai vista come una donna da scopare, anche se a volte mi ha stuzzicato l'idea, quando ho saputo che in passato ha tradito parecchie volte il marito, con uomini diversi. Inoltre, non avendo fiducia dei suo dipendenti, e non avendo confidenza con il pc, spesso viene da me a chiedermi di fare qualcosa al pc (movimenti bancari...), cosa che io faccio volentieri. Questa estate, però, è scoccata una scintilla in me, da quando l'ho vista con quelle camicette leggere, quasi trasparenti, che lasciavano intravedere il reggiseno di pizzo che a stento tratteneva la sua (almeno) VI misura, ed io non potevo fare a meno di sbirciare nella scollatura. Un giorno persi quasiil controllo, la patta dei pantaloni mi si gonfiò, ed io iniziai a strofinarmi, apparentemente senza alcun fine, sulle sue braccia (che stava seduta al pc mentre io ero in piedi accanto a lei). Lei deve aver notato questa cosa, perchè più volte mi ha guardato la patta, ma senza mai dire niente o mostrare fastidio.
Da quel giorno ho notato che quando viene da me, anzichè sedersi al pc, resta in piedi appogiandosi con le braccia alla scrivania, mettendosi letteralmente alla pecorina, ed io, anzichè strofinarglielo sulle braccia, non perdo occasione per farglielo sentire sul suo culone.
Adesso ha comprato un portatile che ha a casa, e ieri mi ha chiesto se qualche giorno posso andare a casa ad installare qualche programma, al che io, stupidamente, le ho detto che trattandosi di portatile poteva tranquillamente portarlo da me. Ma lei ha insistito, ed io ho accettato.
Ah, dimenticavo, da qualche anno è rimasta vedova, e quindi a casa saremo completamente da soli. Vuoi vedere che sarà la volta buona per scoparmela?

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 32): 3.91 Commenti (10)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10