STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Sandra la mia futura schiava...In ufficio di Leil'ascensoreLe avventure di mia suocera - cap. 2orgia universitariaLA BARISTApoker d'assi...Sono una schiava
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

sverginamento
Ciao mi chiamo Alessia ho 35 anni e sono romana, anche se x lavoro, abito a Milano. Voglio raccontarvi una storia vera, la mia rinascita, anzi il mio 2° sverginamento. Dopo che a 30 anni mi ero separata da mio marito per circa 3 anni non ho avuto rapporti sessuali se non con me stessa e con cetrioli, banane e tubetti di dentifricio, troppo timida per comprare un vibro. Ma mi ero accorta che la mia fighetta si era, come dire... ristretta, visto che, con il piacere, ogni volta provavo anche dolore. Andai da una ginecologa che mi disse che era normale perché si erano irrigiditi i muscoli vaginali e mi diede una "cura". Passai dalla farmacia e a casa attuai subito la cura, con qualche variante. Avete presente quelle bottiglie d'acqua da 75 cl che hanno il tappo ritraibile? Bene, ne riempii 2 con acqua comprata in farmacia e riscaldata e una soluzione emolliente. Mi misi a gambe all'aria e alzai il culo e cominciai a svuotare una bottiglia nella figa..mmmhhhh doloroso ma bello...e quindi infilai anche la 2°. Per non farla uscire (trasbordava dalla figa e sentivo l'utero spaccarsi) misi un po’ di sapone sull'imboccatura della bottiglia che avevo riempito così da renderla dura e la usai come tappo...mezza bottiglia dentro e senza dolore. Mi alzai e cominciai a sfaccendare per casa, ad ogni movimento sentivo l'acqua rumoreggiare e la vagina dilatarsi. Rimasi così per 2 ore e poi, quando proprio cominciavo a sentire solo dolore mi svuotai su uno specchio poggiato per terra...che bello vedere la mia figa pisciare un oceano di acqua. ah dimenticavo, mentre ero piena mi infilai anche un piccolo tubetto di pomata nel culo...che all'epoca era ancora vergine. Rifeci il trattamento tutti i giorni per 15 giorni aumentando sempre più la dose di acqua e la durata. sono arrivata a contenere 4 lt d'acqua per 6 ore...una pancia enorme, sembravo incinta. ormai ero pronta per essere squartata e contattai tramite internet un ragazzo di 30 anni e di 30 cm di lunghezza e 8 di diametro. Un cazzo da cavallo che, appena lo vidi, mi riempi di paura e desiderio. dopo averlo preso più volte in bocca a rischio soffocamento, provò ad impalarmi la fica...ma non riusciva ad entrare...troppo grosso. Allora, idea! con il suo aiuto mi riempi la figa di acqua, circa 2 litri di acqua saponata e poi sempre in posizione verticale tolse la bottiglia e infilo il suo cazzo da paura...oh mamma...credevo di impazzire, lo sentivo tutto dentro anche le palle e la mia figa che si contraeva con gli spostamenti dell'acqua...sto venendo anche ora solo al ricordo. Mi chiese allora se poteva chiamare un amico ed io gli dissi di si. arrivò l'amico, che senza indugi, anche se ancora floscio, mi infilo il suo cazzo in bocca. avevo un cazzo che mi squartava la figa ed un altro che cresceva nella mia bocca fino a rivelarsi una bestia ancora più grossa..lo chiamavano mister 35 cm. il 1° venne nella mia figa piena mischiando la sborra con l'acqua e cedendo il posto al 2°. quando questi entro sentii dolore ma subito dopo enorme piacere. mi stantuffò per circa 15 min. finché anche lui sborrò una quantità incredibile si sperma nella figa dolorante. quando mi rimisi in piedi usci un oceano biancastro di liquidi provocandomi un altro orgasmo. ci fumanno una siga e uno dei 2 li chiese se volevo prenderlo in culo facendo una doppia penetrazione. per la figa, ormai ci sarebbe entrato un treno ma il culo? al max ci avevo infilato piccoli oggetti. allora lui mi mise prona e mi riempi il culo con 3 lt di acqua caldissima piena di sapone. un clistere da paura...io mi sentivo male, le viscere erano contorte e sentivo solo dolore. lui allora decise di accelerare il tutto si mise una nocciolina di vasellina sul cazzo e mister 35 cm con un colpo solo mi sfondò il culetto...l'acqua schizzava da tutte le parti mischiata al sangue delle numerose lacerazioni ed io gridavo come una gallina spennata viva. un dolore mai più provato in vita mia (non mi sono riuscita a sedere per + di un mese). ma lentamente al dolore si sostituì il piacere così forte da farmi provare il primo orgasmo anale della mia vita. l'amico allora penso bene di infilarmelo nella figa grondante di umori. ed ebbi così il mio nuovo sverginamento della figa, il vero sverginamento del culo e la mia prima doppia penetrazione. un particolare, tutti e 2 i ragazzi avevano una particolare disfunzione delle palle che gli permetteva di emettere una quantità di sborra esagerata. infatti, alla fine della prima sessione ne ero così piena da sentire il sapore in gola. da allora molti cazzi e oggetti sono passati dai miei buchi ed ora, non contenta, mi appresto ad essere fistata in figa ed in culo. ciao

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 244): 6.22 Commenti (10)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10